Login

Registrati

Dopo aver creato l’account, potrai personalizzare il tuo profilo e gestire le prenotazioni dei tuoi tour.
Nome utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account confermi di aver preso visione e aver accettato i Termini di Servizio e la Privacy Policy di questo sito.

Sei già membro?

Login

Login

Registrati

Dopo aver creato l’account, potrai personalizzare il tuo profilo e gestire le prenotazioni dei tuoi tour.
Nome utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account confermi di aver preso visione e aver accettato i Termini di Servizio e la Privacy Policy di questo sito.

Sei già membro?

Login

Etna Comics 2019: il nostro report dell’evento!

Le aspettative per l’Etna Comics 2019 erano piuttosto alte, quando siamo partiti per il nostro weekend nerd a Catania. Un viaggio di poche ore dalla Puglia, e siamo nel vivo della fiera, affascinati dalla maestosità e dalla particolarità della location.

 

La Location dell’Etna Comics 2019!

Merita un paragrafo tutto per se, il centro fieristico Le Ciminiere di Catania.

Sorto dalla riqualificazione di un complesso industriale per la raffinazione dello zolfo, il centro si sposa bene con l’organizzazione molto settoriale che caratterizza l’Etna Comics.

Etna Comics 2019 Fiera

Nonostante le problematiche relative alle strade interne molto ristrette e alle aree palcoboardgame letteralmente sotto il sole cocente, la fiera non è mai dispersiva. Gli spazi sono ben gestiti e finalmente chiunque abbia una passione specifica per uno degli elementi della cultura nerd in particolare, sa precisamente dove andare.

 

Una gestione impeccabile!

Molto interessante, ed unico nel panorama nazionale, la gestione dello staff per tutta la durata dell’evento. Basato su un sistema di magliette a diversi colori per importanza e compiti, come spesso avviene nelle fiere estere, produce senza dubbio vari vantaggi!

Innanzitutto diviene facilmente riconoscibile, da parte dei partecipanti alla fiera, chi si occupa e di cosa si occupa. Le magliette nere, ad esempio, sono i grandi capi, responsabili delle varie aree. Le magliette blu, invece, sono i veterani dell’evento, coloro a cui rivolgersi per risolvere problemi. Le tantissime magliette gialle, i volontari dell’evento spesso alla prima esperienza, si occupano di dare informazioni ed aiutare in tutti i modi possibili sia il pubblico che gli standisti. Concludiamo infine con le magliette verdi, i membri della sicurezza, che a differenza di altri eventi non sono nella loro divisa classica, ma allo stesso modo riconoscibili.

Il sistema dei colori è stato utilizzato anche per distinguere le aree tematiche. Colori sgargianti per segnalare le aree principali dell’Etna Comics 2019: azzurro per il Comics, giallo per il Games, rosso per Japan e Cosplay e verde per il Videogames. Il nero è andato all’area Movie, il blu per la NewTube Alley e il viola per il Palco. Infine, si è sfumati con l’arancione per la zona Family, il marroncino per l’area Altrimondi (fantasy e fantascienza) e il grigio per le Mostre.

 

Etna Comics fuori salone!

Giunti alla nona edizione del festival di Catania, qualcosa inizia a spostarsi anche fuori dall’area fieristica come già succede per i più grandi eventi italiani! Nasce infatti Etna Comics in Città, evento che si svolge nella splendida Villa Pacini dal giorno precedente all’inizio del festival vero e proprio, durante tutta la giornata, con ingresso gratuito.

Si tratta di un fuori-evento ancora allo stato embrionale, che propone alcune mostre, musica live e dj set, il tutto accompagnato dal gustoso street food siciliano. Sicuramente approvato, diventa un’ottima scusa per visitare anche il rinomato centro storico di Catania. E, vista la partecipazione, di certo da tenere d’occhio come possibile boom delle prossime edizioni!

 

Entriamo nel dettaglio?

Questa prima parte del nostro report termina qui! Se volete scoprire tutto ciò che abbiamo visto durante l’Etna Comics 2019, i padiglioni, gli ospiti, il manifesto dell’evento e tutte le mostre presenti, non dovete far altro che pazientare qualche giorno e tornare venerdì per continuare a leggere il nostro racconto da Catania. A presto!

Note sull’autore

Grandissimo appassionato di anime, manga e giochi da tavolo, nasce cresce e pasce in Puglia tra le prime edizioni di Dragon Ball e vecchi anime obliati anche dalle tv locali. Marvelliano sfegatato, Nintendaro DOC e boardgamer compulsivo, da anni tenta di condividere il suo sapere con gli amici ottenendo scarsi risultati.

Leave a Reply