Guida tattica ai target dei manga: i kodomo!

Inauguriamo oggi, con questa prima guida tattica, la nuova serie di articoli che ci accompagnerà ogni venerdì sulle pagine del blog, insieme alle solite interviste ed alle testimonianze! Un trittico di offerte per vivacizzare un po’ la proposta del nostro spazio online, sempre più punto di riferimento nel panorama nerd pugliese.

 

Perché una guida tattica ai vari target?

Iniziamo, ovviamente, dal magnifico mondo di manga ed anime, un must. Purtroppo in Italia, caso raro se non unico a livello mondiale, l’animazione è considerata un prodotto per bambini e adolescenti.

Questo cliché tutto nostrano ha reso difficile distinguere prodotti con un target più maturo da altri decisamente più infantili. Ne è conseguito che, negli anni, anche prodotti di un certo livello sono stati censurati ed adattati per un pubblico di età inferiore a quello per il quale erano inizialmente destinati.

Non ci dilungheremo qui sulle motivazioni dietro questa ignoranza ideologica. Proprio per questo proveremo a diradare questa nebbia grazie a questa guida tattica ai target dei manga. Iniziamo subito parlando dei kodomo, target dedicato ai bambini!

 

Il target Kodomo!

Iniziamo questa guida tattica in ordine crescente. I prodotti Kodomo sono rivolti alla fascia d’età prescolare di entrambi i sessi. Come per ogni target, vengono pubblicati su riviste monotematiche settimanalmente: la rivista più famosa è CoroCoro Comics.

Proprio la parola kodomo significa bambino. Le caratteristiche di questi manga sono l’assenza totale di  fanservice e l’utilizzo di un linguaggio molto semplice, cosa che viene trasposta anche nei doppiaggi esteri.

Il più importante autore di manga kodomo è Fujiko Fuijo, pseudonimo di due mangaka. Le opere più conosciute sono Doraemon Carletto il Principe dei Mostri. Il Kodomo ha un unico sottogenere, l’aniparo (anime parody) che propone versioni super deformed di altri manga ed anime.

Guida Tattica Falso Kodomo

Questo target si fonde molto spesso con gli shojo e gli shonen, presentando manga ed anime ibridi come ad esempio Pollon Keroro. Come per tutti i target, esistono dei falsi kodomo, manga che sembrano indirizzati a questo target ma non lo sono affatto: classico esempio ne è Shin Chan!

 

Prossimi appuntamenti!

La guida tattica ai target di manga ed anime continua tra 7 giorni con gli shonen! Per suggerimenti su nuove guide contattateci in Direct sul nostro profilo Instagram!

 

Note sull’autore

Grandissimo appassionato di anime, manga e giochi da tavolo, nasce cresce e pasce in Puglia tra le prime edizioni di Dragon Ball e vecchi anime obliati anche dalle tv locali. Marvelliano sfegatato, Nintendaro DOC e boardgamer compulsivo, da anni tenta di condividere il suo sapere con gli amici ottenendo scarsi risultati.