Guida al gioco da tavolo moderno: i boardgames!

Il Play – Festival del gioco di Modena è vicino, ed i patiti di boardgames iniziano a rianimarsi. Con loro, una marea di curiosi che si avvicinano al mondo del gioco da tavolo moderno.

E quindi benvenuti ad una nuova serie di guide targate ViviComics!

Stavolta ci aspetta un tour completo in tutte le sfaccettature di questo settore della cultura nerd! Inizieremo oggi parlando dei boardgames. Nelle prossime settimane continueremo il nostro viaggio con i rolegames, i cardgames, i wargames e concluderemo con i librigioco che tanto successo stanno avendo ultimamente.

 

Cos’è un boardgame?

Letteralmente, per boardgame si intende qualsiasi titolo giocabile su una superficie o con l’ausilio di un tabellone. Sono boardgames il Risiko o il Monopoly, ad esempio, ma anche gli scacchi, o ancora giochi di carte non collezionabili come Bang! Altre definizioni molto utilizzate per distinguere i boardgames da altre categorie sono gioco intelligente o, molto più comunemente gioco in scatola.

Boardgames Classici

Molte fonti (compresa la Wikipedia italiana) creano molta confusione nella definizione precisa di boardgames rispetto a quella di gioco da tavolo. Per varie ragioni storico/politiche, infatti, in Italia non si è scelto di classificare i tipi di gioco in base al loro modus di utilizzo. L’accezione gioco da tavolo è stata data, quindi, sia ai boardgames veri e propri, ma anche ai cardgames, ai giochi di ruolo ecc…

Per semplificare, comunque, possiamo dire che tutti i boardgames sono giochi da tavolo, ma non tutti i giochi da tavolo sono boardgames.

 

Tutte le categorie e i generi di boardgames!

Classificare i boardgames significa entrare in un mondo in continua evoluzione e rinnovamento. Generalmente, comunque, possiamo dividerli in tre categorie principali: i giochi in solitaria, i cooperativi (nel quale si gioca collaborando per raggiungere l’obiettivo finale) ed i classici competitivi.

Numerosi sono, invece, i generi presenti. I due principali sono i giochi alla tedesca ed i giochi all’americana.

Nel primo caso parliamo di giochi complessi in ambientazioni classiche, di lunga durata, per lo più strategici; prendono il nome dalla grande tradizione tedesca e dei paesi germanici in generale, la cui cultura del gioco da tavolo è davvero immensa. I Coloni di Catan è uno dei classici della tradizione tedesca e ne incarna completamente il senso.

Boardgames Tedeschi

Nella categoria all’americana, invece, viene trasposto lo spirito opposto: ambientazioni industriali o fantascientifiche, poca strategia e grandissima dose di fortuna con un notevole utilizzo dei dadi. Gli stessi RisikoMonopoly sono giochi di questo genere.

Molti altri tipi di boardgame, comunque, sono altrettanto famosi e frequenti. Fra i più rinomati sicuramente i giochi di percorso, come Trivial Pursuit o quelli di posizionamento, come Carcassonne. I tanto amati Party Game fra cui spicca senza dubbio Lupus in Tabula. I giochi di carte non collezionabili come Bang!o 7 Wonders. Ma anche i cosiddetti giochi filler, veloci e semplici, di solito utilizzati come intrattenimento rapido o per introdurre i neofiti: dal conosciutissimo Uno fino all’interessante Hanabi.

Boardgames Filler

Menzione finale per un nuovo filone nato qualche anno fa e in estrema espansione: parliamo delle escape room tascabili, un grande successo tanto da farne un nuovo genere parecchio amato.

 

Prossimo appuntamento?

Ci rivediamo qui la prossima settimana: si parlerà di giochi di ruolo. A presto!

Note sull’autore

Grandissimo appassionato di anime, manga e giochi da tavolo, nasce cresce e pasce in Puglia tra le prime edizioni di Dragon Ball e vecchi anime obliati anche dalle tv locali. Marvelliano sfegatato, Nintendaro DOC e boardgamer compulsivo, da anni tenta di condividere il suo sapere con gli amici ottenendo scarsi risultati.